Lunedì 15 Agosto 2022
NOTIZIE

Maltempo, la FIVA chiede la calamità naturale.

Il coordinatore della FIVA del Comprensorio Calatino Elio Maniscalco, ha inviato una nota al Prefetto della provincia di Catania, al Presidente della Provincia On. Raffaele Lombardo ed ai sindaci dei Comuni del Calatino. In tale nota si evidenzia come gli eventi atmosferici di tipo alluvionale che si sono verificati nei mesi di dicembre e gennaio, hanno determinato allagamenti e la chiusura di di

02/02/2006

Il coordinatore della FIVA del Comprensorio Calatino Elio Maniscalco, ha inviato una nota al Prefetto della provincia di Catania, al Presidente della Provincia On. Raffaele Lombardo ed ai sindaci dei Comuni del Calatino.
In tale nota si evidenzia come gli eventi atmosferici di tipo alluvionale che si sono verificati nei mesi di dicembre e gennaio, hanno determinato allagamenti e la chiusura di diverse arterie di collegamento, tra cui la ss. 417 Catania-Gela, e la costante piovosità verificatasi in questo inverno, accompagnata da forti raffiche di vento, ha creato notevoli difficoltà agli operatori che spesso non hanno potuto motare le bancarelle nei luoghi di lavoro.
Tali accadimenti hanno creato un danno notevole ai commercianti su aree pubbliche, che hanno perso numerose giornate lavorative, con notevole iminuzione degli incassi.
Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli imprenditori che basano le loro attività sui sacrifici propri e della propria famiglia.
Con tale nota, la FIVA Confcommercio chiede lo stato di calamità naturale, la sospensione dei termini per il pagamento dei tributi, dei contributi previdenziali e dei canoni di occupazione del suolo pubblico (COSAP).

   Seguici su Facebook