Lunedì 11 Dicembre 2017
NOTIZIE

Ancora più saldi i rapporti di collaborazione tra Confcommercio Sicilia e Intesa SanPaolo con l'accordo firmato ieri

Da una parte i Consorzi Fidi, che operano solo con le associazioni di Confcommercio, senza promotori perché non vendono prodotti ma offrono un servizio agli associati, che al momento sono oltre diecimila

Catania, 12/12/2012

Da una parte i Consorzi Fidi, che operano solo con le associazioni di Confcommercio, senza promotori perché non vendono prodotti ma offrono un servizio agli associati, che al momento sono oltre diecimila.
Dall`altra Intesa SanPaolo, la banca che ha già esteso l`ombrello su Rete Imprese Italia con una convenzione che ora vuole allargare alle realtà regionali alla luce dell`attuale scenario economico al fine di avviare una ulteriore fase di supporto alle imprese.
Prosegue, con la convenzione firmata ieri tra l`istituto bancario e Confcommercio Sicilia, la collaborazione avviata con il precedente accordo che ha portato le Parti ad intensificare i rapporti di cooperazione con i Confidi operanti sul territorio al fine di favorire l`accesso al credito da parte delle PMI.
«Una convenzione pilota - commenta Pietro Agen, presidente di Confcommercio Sicilia - per le ottime condizioni che Intesa SanPaolo propone ai nostri associati e per la necessità di condividere un percorso comune per il sostegno delle imprese, motore dell`economia italiana, in questo difficile e delicato momento di crisi. Il partner ideale da affiancare ai nostri Consorzi Fidi che rappresentano un modello di banca di garanzia».
Per favorire il sostegno e la promozione della nuova imprenditoria, con particolare attenzione a quella giovanile e femminile, in un ottica di sviluppo economico del Paese, la Banca mette a disposizione degli associati prodotti di conto corrente per la gestione dell`attività e prodotti di finanziamento a breve e medio termine volti al sostegno del capitale circolante e al supporto dei processi di riequilibrio economico e finanziario delle imprese.
«Incrementare la sinergia tra associazioni e filiali. La nostra volontà - spiega Vincenzo Perricone, responsabile Segmento Small Business - è quella di muoverci sul territorio siciliano per capire le esigenze degli imprenditori locali e stare vicini agli associati premiando le aziende più virtuose».
Al centro dell`attenzione le piccole e medie imprese, quelle che maggiormente soffrono per un sistema bancario poco generoso verso il mondo imprenditoriale che si ritrova nel quotidiano a far quadrare conti che non tornano quasi mai.
«Guardiamo soprattutto ai piccoli imprenditori - afferma Massimo Pesce, specialista Enti e Relazioni territoriali Sicilia Orientale - attraverso il perfezionamento di specifici accordi tra Intesa Sanpaolo e le associazioni di categoria, creando le condizioni ottimali per ogni singolo associato, diversificate per rating, competitive sul mercato siciliano».

Alveos
Acquisti in Rete P.A.
   Seguici su Facebook