Martedì 26 Settembre 2017
INIZIATIVE

Presentato lo “Sportello Innovazione”: Confcommercio Catania guarda al futuro

Rinnovarsi nel tempo mantenendo la propria tradizionalità. Con questo messaggio rivolto agli imprenditori Emanuele Spampinato, delegato per l`innovazione nella Giunta di Confcommercio Catania e presidente ASSINTEL, ha illustrato stamattina nella sede di via Mandrà il nuovo “Sportello Innovazione”

Catania, 06/10/2016

Rinnovarsi nel tempo mantenendo la propria tradizionalità. Con questo messaggio rivolto agli imprenditori Emanuele Spampinato, delegato per l'innovazione nella Giunta di Confcommercio Catania e presidente ASSINTEL, ha illustrato stamattina nella sede di via Mandrà il nuovo «Sportello Innovazione», lo spazio dedicato alle aziende che guardano al futuro all'insegna del rinnovamento. Processo obbligatorio, dettato dai tempi, al quale nessun imprenditore, vecchio o nuovo, si può sottrarre. A presentare il nuovo volto della Confcommercio anche il presidente regionale Pietro Agen; il presidente dei Giovani Imprenditori Confcommercio Catania Pietro Ambra e la dott.ssa Chiara Corsaro, responsabile dell'ufficio legale di Confcommercio Catania. «Assintel, Confcommercio e il Gruppo Giovani Imprenditori faranno un grande lavoro di squadra - ha esordito il presidente Agen - per creare un prodotto permanente della nostra associazione, frutto del lavoro di esperti che hanno messo a punto nuove strategie di innovazione per le imprese. Un prodotto che dovrà essere fresco e vincente anche tra dieci anni e che oggi è utile, anzi, necessario, per agganciare le start-up, strategiche per il rinnovo della stessa associazione». La trasformazione digitale che sta avvenendo a livello globale sta cambiando il modo in cui le aziende, i mercati e le persone si relazionano poiché è radicalmente trasformato il rapporto tra impresa e consumatore, e la stessa definizione di mercato ha subito una mutazione derivante ormai più dagli strumenti digitali a disposizione che dalla localizzazione geografica. Per questo Confcommercio Imprese per l'Italia, la più grande e rappresentativa rete fisica aziendale della Provincia di Catania, attraverso l'istituzione dello «Sportello Innovazione», intende mettere a disposizione delle proprie associate tutti gli strumenti che oggi possono concretamente portare al trasferimento delle competenze relative alle citate problematiche. Per far ciò ha scelto come partner Vulcanìc, un acceleratore e incubatore con sede a Catania che possiede il know-how e le competenze necessarie per erogare tutti quei servizi innovativi e quelle attività occorrenti al raggiungimento delle predette finalità di Confcommercio. «Lo Sportello - ha spiegato Emanuele Spampinato - avrà come obiettivo, da un lato, quello di orientare i giovani imprenditori o aspiranti tali fornendo informazioni generali su come muovere i primi passi e su quali servizi esistono per «dare gambe alle proprie idee» e, dall'altro lato, supportare le aziende esistenti nella formazione mirata a prendere le decisioni giuste nei nuovi contesti creati dalla rivoluzione digitale. Il modello di Sportello che verrà messo a punto consentirà, nella sua prima fase di vita, di operare una prima mappatura delle esigenze e delle aspettative da parte degli utenti e di potere di conseguenza strutturare attività e servizi di accompagnamento e consulenza più adatte alle esigenze ed alle istanze degli utenti via via accolti dai funzionari di Confcommercio. Lo Sportello rappresenterà pertanto anche uno strumento utile a valutare l'infrastruttura di elementi che compongono i servizi erogati e ad effettuarne un check-up periodico. Il funzionamento dello Sportello - ha continuato Spampinato - prevede una prima fase di approccio dell'utente interessato a conoscere le opportunità offerte con i funzionari incaricati di Confcommercio. A seguito di tale approccio, qualora le esigenze descritte dall'utente risultino prima facie corrispondere ad alcuno dei servizi innovativi erogabili, la richiesta sarà trasmessa a Vulcanìc che si premurerà di ricontattare l'utente per un incontro conoscitivo e nell'ambito del quale approfondire le sue reali esigenze.» Accompagnamento e consulenza; servizi di coworking e condivisione di spazi attrezzati; servizi per l'innovazione sociale; questi i trefiloni su cui lo Sportello indirizzerà gli imprenditori. E la prima fase operativa sarà quella di individuare Fondi strutturali per i suddetti servizi che potranno essere sostenuti dalle nuove misure della programmazione. Come i voucher per comprare servizi innovativi da un catalogo definito dalla Regione Sicilia. Lo Sportello, infatti, terrà aggiornate le aziende sulle opportunità che arrivano dai bandi regionali. «Lo Sportello Innovazione - ha concluso il presidente del Gruppo Giovani di Confcommercio Catania Pietro Ambra - è una risposta concreta alle istanze che i giovani imprenditori di Confcommercio hanno rappresentato anche in ambito nazionale con la straordinaria esperienza da vicepresidente nazionale e delegato all'innovazione accanto al presidente nazionale Giovani Imprenditori Alessandro Micheli. Sono entusiasta che proprio a Catania sia partito questo grande laboratorio dell' innovazione frutto del lavoro di squadra del Sistema Confcommercio Catania, di Assintel,di Etna Hitech e dei giovani appunto. E'di certo l'inizio di un percorso capace di guidare ed orientare le aziende giovani e meno giovani a trovare o ritrovare la loro dimensione nel mercato. La presenza della Fondazione Confstartup di cui mi onoro di fare parte è un indicatore forte dello spirito e del valore dell'iniziativa».

Acquisti in Rete P.A.
Alveos
   Seguici su Facebook