Domenica 29 Novembre 2020
NOTIZIE

INVITALIA: SOSPESI I FONDI

A partire dal 9 agosto 2015, Invitalia Spa ha comunicato l`esaurimento delle risorse destinate a finanziare la misura agevolativa dell`Autoimpiego (lavoro autonomo, microimpresa e franchising).

AREA CREDITO   Martedì, 01 Settembre 2015

SI RIAPRONO I TERMINI PER PRESENTARE I PROGETTI INVITALIA.

Da ieri è nuovamente possibile presentare la domanda di ammissione alle agevolazioni finanziarie gestite da Invitalia. La riapertura dei termini riguarda solamente i progetti da realizzarsi nelle regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Le misure sono: Lavoro autonomo: Questa agevolazione è rivolta a persone che intendono avviare un`attività imprenditoriale in forma di ditta individuale. L`investimento complessivo non può superare l`importo massimo di € 25.823,00, di cui il 50% a fondo perduto e la rimanente parte da restituire ad un tasso agevolato nell`arco del quinquennio successivo. E` finanziabile la spesa da sostenere per gli investimenti ovvero: attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti, beni immateriali a utilità pluriennale, ristrutturazione di immobili, entro il limite massimo del 10% del valore degli investimenti. Inoltre è previsto un piccolo contributo interamente a fondo per la gestione. Tale misura si rivolge ai soggetti inoccupati, che intendono avviare una nuova attività nel settore della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio. Microimpresa: Questa agevolazione è rivolta a persone che intendono avviare un`attività imprenditoriale di piccola dimensione in forma di società di persone. Tale misura si rivolge ai soggetti che intendono avviare una nuova attività nell`ambito della produzione di beni e la fornitura di servizi (il commercio è escluso).L`investimento complessivo non può superare l`importo massimo di € 129.114,00, l`entità di ciascuna singola agevolazione non è predefinita, ma è il risultato di un calcolo che tiene conto dell`ammontare degli investimenti e delle spese di gestione nonché delle caratteristiche del finanziamento a tasso agevolato (durata, entità e tasso) che si intende richiedere. Il calcolo deve essere effettuato nel rispetto del principio che prevede che l`importo del mutuo a tasso agevolato per gli investimenti non possa essere inferiore al 50% del totale delle agevolazioni concedibili. Franchising: Questa agevolazione è rivolta a persone che intendono avviare un`attività imprenditoriale sia in forma di ditta individuale che in forma di società di persone, da realizzarsi con Franchisor convenzionati con Invitalia, il cui elenco è pubblicato sul sito www.autoimpiego.inviatalia.it. Confcommercio come sempre si mette a disposizione al fine di fornire orientamento e supporto nella redazione del piano di impresa. Per informazioni contattare il n. telefonico 095/7310734

  Giovedì, 19 Dicembre 2013

CONVEGNO DI ISFOTER E CONFCOMMERCIO SULLIMPRENDITORIALITA GIOVANILE

Proseguono le attività di incontro organizzate da Isfoter e Confcommercio Catania, questa è stata la volta del Comune di Vizzini la cui Aula Consiliare ha ospitato i relatori del convegno dal tema : «L`imprenditorialità giovanile e le opportunità di sviluppo locale». Dopo i saluti del Sindaco del Comune di Vizzini Arch. Marco Aurelio Sinatra, il quale ha sottolineato l`importanza di questi momenti di informazione alle Imprese e agli aspiranti Imprenditori, il ruolo del Comune ha detto <>, uno sportello informa giovani che avrà una funzione di sviluppo e di crescita del territorio. A seguire l`intervento del Vice Direttore Generale di Confcommercio Catania dr. Giuseppe Cusumano caratterizzato da due momenti il primo rivolto a chi vuole avviare un`impresa ed il secondo a chi ha già un`impresa, ha iniziato la sua relazione parlando delle misure di finanziamento di Invitalia, la società che per conto della Regione Siciliana, concede finanziamenti a coloro i quali vogliono avviare nuove iniziative imprenditoriali e ha illustrato ai tanti giovani presenti nella sala del Consiglio del Comune di Vizzini, le tre misure, il Lavoro Autonomo (Prestito d`Onore), la Microimpresa ed il Franchising, ha inoltre descritto le modalità di accesso attraverso la stesura di un business plan descrittivo del progetto d`impresa, i requisiti soggettivi e professionali richiesti e le tipologie di intervento operativo, hai poi parlato della possibilità di accedere al credito per le imprese attraverso la garanzia dei Consorzi Fidi di Confcommercio «Cofiac» e Confidi Confcommercio», soffermandosi sulle richieste delle diverse forme tecniche bancarie che vanno dal prestito chirografario, alla facoltà di scoperto, all`anticipo su fatture, sul mutuo ipotecario, ha voluto sottolineare i tassi di interesse agevolato e la velocità dei tempi di erogazione. A seguire il dr. Giuseppe Giansiracusa Presidente Provinciale di Lega Cooperative, che invece ha focalizzato il suo intervento sul ruolo delle cooperative, sulle possibilità di costituzione e sulle leggi di finanziamento specifiche con l`Ircac e con il fondo mutualistico riuscendo a garantire alle nuove cooperative finanziamenti fino a 100.000,00 euro. Tra i presenti in sala diversi consiglieri comunali ed il Vice Presidente del Consiglio Comunale di Vizzini Vito Cassone.

INIZIATIVE   Giovedì, 12 Luglio 2012

CONVEGNO : L'IMPRESA LEVA PER LO SVILUPPO LOCALE

Giorno 29 giugno p.v. la Confcommercio organizza a Scordia in Via Statuto, presso il Centro di Aggregazione Giovanile,un convegno/seminario dal titolo l'Impresa leva per lo sviluppo locale. Il convegno si articolerà in due momenti, il primo inizierà alle ore 19,00, si rivolge a coloro i quali vogliono avviare un'impresa, vedrà la partecipazione di una rappresentante di Invitalia, la dr.ssa Rosalba Chirieleison, che parlerà delle tre misure di finanziamento offerte da Invitalia ai giovani Imprenditori e cioè Lavoro Autonomo "Prestito d'Onore", Franchising e Microimpresa, il secondo invece registrerà la presenza del dr. Pietro Agen che relazionerà sui finanziamenti a tasso agevolato per le imprese ed il ruolo dei consorzi fidi, concluderà i lavori il Prof. Rosario Faraci docente della Facoltà di Economia di Catania, il quale parlerà di come gestire un'impresa nei momenti di recessione economica e le possibili vie d'uscita.

AREA FORMAZIONE   Martedì, 05 Giugno 2012
   Seguici su Facebook