Giovedì 23 Novembre 2017
NOTIZIE

INVESTI IN SICUREZZA: BANDO INAIL ISI 2016, CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO DEL 65%

Incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro, in quei luoghi e in quelle situazioni dove è possibile incrementare le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti

AREA LEGALE   Giovedì, 13 Aprile 2017

BANDO ISI 2016: GLI INCENTIVI INAIL PER MIGLIORARE LA SICUREZZA SUL LAVORO

Confcommercio Imprese per l'Italia di Catania e INAIL (Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro) organizzano una giornata di studio per far conoscere gli incentivi per migliorare la sicurezza sui posti di lavoro con il Bando ISI 2016. L'incontro si terrà presso la sede Confcommercio di via Mandrà 8, giovedì 13 aprile alle ore 9

INIZIATIVE   Martedì, 11 Aprile 2017

BANDO INAIL 2016: 14.769,505 MILIONI DI EURO ALLE PMI SICILIANE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Anche quest`anno arrivano gli incentivi INAIL destinati alle PMI che vogliono investire per il miglioramento delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro

AREA SINDACALE   Lunedì, 16 Gennaio 2017

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE: 307 MILIONI DI EURO PER INVESTIMENTI VOLTI A MIGLIORARE LA SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO.

Pubblicato il Bando INAIL per gli incentivi alle imprese che investono sulla sicurezza sul lavoro. Per ulteriori informazioni contattare l`Ufficio legale di Confcommercio Catania chiara.corsaro@confcommercio.ct.it

AREA LAVORO   Venerdì, 27 Dicembre 2013

BANDO INAIL 2012, OLTRE 155 MILIONI DI EURO PER LA SICUREZZA NELLE IMPRESE.

Il nuovo bando 2012, pubblicato online sul sito www.inail.it, per finanziare i progetti di investimento e i progetti per l`adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. L`Inail darà un incentivo in conto capitale destinato alla copertura del 50 per cento dei costi del progetto. L`importo massimo del contributo non potrà superare i 100.000 euro, e non potrà essere inferiore ai 5.000 euro. Per i progetti che comporteranno contributi superiori ai 30.000 euro sarà possibile richiedere un`anticipazione pari al 50 per cento dell`investimento. I destinatari di tali incentivi sono tutte le imprese, anche costituite in forma individuale, iscritte presso la Camera di Commercio, Industria Artigianato e Agricoltura. L`iter di partecipazione si articola nelle seguenti fasi: Dal 15 gennaio al 14 marzo 2013 le imprese interessate potranno inserire online la loro domanda, accedendo all`area punto cliente del presente sul sito www.inail.it; Fino alla data del 14 marzo le imprese potranno modificare la domanda inserita nella piattaforma online, successivamente a tale data non sarà più possibile modificare le richieste, che per essere considerate ammissibili dovranno raggiungere un punteggio soglia di minimo 120 punti; I parametri per la valutazione del raggiungimento del punteggio soglia attengono a :dimensione aziendale,rischiosità connessa all`attività d`impresa,numero dei destinatari, finalità del progetto ed efficacia dell`intervento; E` previsto un bonus aggiuntivo nel caso in cui il progetto sia realizzato in collaborazione con le parti sociali; Dal 18 marzo 2013, alle imprese che hanno raggiunto il punteggio soglia, sarà acconsentito di accedere al sito per effettuare il download del codice identificativo, che identificherà univocamente ciascuna azienda. A partire dall`8 aprile 2013 sul sito www.inail.it sarà pubblicata la data e l`orario di apertura e chiusura dello sportello informatico per l`inoltro delle domande. Successivamente sul sito avverrà la pubblicazione secondo l`ordine cronologico di ricevimento di tutte le domande inoltrate, con l`indicazione di quelle collocate in posizione utile per l`ammissibilità del contributo, fino al raggiungimento della capienza dello stanziamento finanziario complessivo. Nei successivi trenta giorni (che decorrono dal settimo giorno successivo alla conclusione delle operazioni online di inoltro della domanda), l`impresa dovrà trasmettere alla Sede dell`Inail competente tramite pec tutta la documentazione richiesta. In caso di ammissione al beneficio, l`impresa dovrà entro il termine di dodici mesi, realizzare e rendicontare il progetto presentato. Nei successivi 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione l`Inail, se le verifiche avranno esito positivo, procederà all`erogazione del contributo. Per ulteriori informazioni contattare l`Ufficio legale di Confcommercio Catania all`indirizzo e mail chiara.corsaro@confcommercio.ct.it.

INIZIATIVE   Venerdì, 21 Dicembre 2012

COMUNICAZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA: NUOVE ISTRUZIONI INAIL

L`Inail con circolare n. 43 del 25 agosto u.s. ha fornito le istruzioni operative relative alla comunicazione dei nominativi dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS), in funzione al nuovo quadro normativo introdotto dal d.lgs. n. 106 del 3 agosto u.s. pubblicato in G.U. del 5 agosto 2009, che modifica il Testo Unico sulla sicurezza.Si ricorda che l`obbligo era stato introdotto dal

LAVORO   Martedì, 08 Settembre 2009

NO SANZIONI PER MANCATA ELEZIONE INAIL DEL RLS

SI AVVERTONO TUTTE LE IMPRESE CON DIPENDENTI CHE LA NON ELEZIONE DEL RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI PER LA SICUREZZA ( PREVISTA DALL'ART. 47 DEL TESTO UNICO D. LGS. 81/08 ) NON E' SANZIONABILE E PERTANTO NULLA VA COMUNICATO ALL'INAIL.A SUPPORTO DI QUANTO SOPRA SI RIPORTA STRALCIO DELLA COMUNICAZIONE INAIL MARZO 2009 RIPRESA DAL SITO WWW.INAIL.IT. " *_Il rappresentante dei lavoratori per la sicurez

  Martedì, 12 Maggio 2009

16 MAGGIO 2009 TERMINE ULTIMO PER LA COMUNICAZIONE ALL'INAIL DEL RLS

Entro il *16 maggio 2009*, va comunicato all`INAIL il R*esponsabile della Sicurezza fra i Lavoratori* L*`INAIL*, con *Circolare n. 11 del 12 marzo 2009*, ha chiarito _che la comunicazione dei nominativi dei *R*appresentanti dei *L*avoratori per la *S*icurezza (*RLS*), deve avvenire entro il 31 marzo di ciascun anno_. *Per il corrente anno 2009 la comunicazione va effettuata entro il 16 maggio.*

  Giovedì, 09 Aprile 2009

DENUNCIA NOMINATIVA INAIL PER SOCI COLLABORATORI E COADIUVANTI

Dal 18 agosto il datore di lavoro che intende impiegare collaboratori e coadiuvanti delle imprese familiari, coadiuvanti delle imprese commerciali, soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forma societaria è tenuto ad inviare all'*Inail* la denuncia nominativa prima dell'inizio del rapporto di lavoro. E' obbligato a tale adempimento anche il datore di lavoro artigiano. L'apposita

LAVORO   Venerdì, 05 Settembre 2008

INAIL. ADDIZIONALE SUI PREMI

Il Ministero del Lavoro, con il decreto Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 20 settembre 2005, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.113 del 17 maggio 2006, prevede il versamento all`INAIL, di un`addizionale pari all`0,32% del premio assicurativo dovuto, per la gestione industria, nel 2004. L`importo di cui sopra verrà calcolato automaticamente dall`INAIL a livell

SEZIONI   Venerdì, 23 Giugno 2006

INAIL - INCENTIVI ALLA PREVENZIONE

L'INAIL promuove un nuovo bando per il finanziamento di iniziative mirate allo sviluppo della sicurezza nei luoghi di lavoro coome previsto dal Regolamento di cui al D. Lgs. 23 febbraio n. 38/2000, articolo 23, approvato con Decreti del Ministro del Lavoro del 15 settembre 2000 e del 7 febbraio 2001, che contiene norme finalizzate all`attuazione degli interventi in materia di sicurezza e igiene de

FINANZIAMENTI   Martedì, 11 Aprile 2006

SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO: BANDO INAIL 2014

FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE: Una dotazione di 267.427,404 milioni di euro per investimenti volti a migliorare la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Special Brill
Alveos
   Seguici su Facebook